Un palazzo che sembra finto: Palacio da Pena, Sintra

Un palazzo che sembra finto: Palacio da Pena, Sintra

ūüď欆Palacio da Pena, Sintra, Portugal

ūüďéūüďá

Fatto costruire dopo il¬†1840¬†da¬†Maria II di Braganza¬†(1819-1853), come regalo di nozze per il marito, re¬†Ferdinando II del Portogallo¬†(conosciuto anche come Ferdinando II di Sassonia-Coburgo-Gotha;¬†1819-1885), sulle rovine di un¬†convento¬†gerosolimitano del¬†‘400¬†e progettato dall’architetto¬†e¬†barone¬†tedesco¬†Ludwig von Eschwege, il palazzo √® sotto la tutela dell’UNESCO, da cui √® stato inserito nel¬†Patrimonio dell’umanit√†¬†(come tutto il centro storico di¬†Sintra) nel¬†1995, e il 7 luglio¬†2007¬†√® stato eletto una delle 7 meraviglie del¬†Portogallo.

Praga e la sua biblioteca teologica

Praga e la sua biblioteca teologica

ūüďćStrahov, Praga

La Biblioteca di Strahov¬†contiene, oltre alla raccolta di libri, esemplari inici, stampe, manoscritti, incisioni e carte geografiche. Tra i pi√Ļ preziosi esemplari emerge l’Evangeliario di Strahov, un manoscritto risalente al IX o X secolo.

La “Sala teologica” contiene l’intera biblioteca conventuale e ospita dal 1790 solo opere di¬†teologia. Essa fu realizzata tra il 1671 e il 1679 secondo il progetto di¬†Giovanni Domenico Orsi de Orsini¬†e ampliata nel 1721. Gli affreschi furono realizzati tra il 1723 e il 1727 da Franz Siard Noseck√Ĺ.

Una terrazza sul lago: Isola Bella Lago Maggiore


Una terrazza sul lago: Isola Bella Lago Maggiore

ūüĆć Dove siamo?

Nell‚Äôincantevole scenario del¬†Lago Maggiore, sorgono le¬†isole Borromee, nel tratto in cui il lago bagna le tre citt√† turistiche di questa magnifica zona del Piemonte:¬†Stresa, Verbania e Baveno. Proprio a 400m da Stresa si trova la seconda isola pi√Ļ grande delle Borromee: si tratta dell‚ÄôIsola Bella, la cui superficie √® ricoperta quasi interamente dai giardini del Palazzo Borromeo, edificio intitolato alla famiglia che ancora oggi ne detiene la propriet√†.

ūüöô Come arrivare?

La soluzione migliore √® l’auto, trovando sistemazione a Stresa √® il top. In stagione i prezzi possono essere molto alti. Sulle isole, optate per il traghetto “ufficiale”. Ha i suoi orari distribuiti tutto il giorno.

ūüß≠ Quanto rimanere?

Un weekend lungo può essere sufficiente a visitare Stresa, le Isole Borromee e Verbania. Per il tour delle 3 isole, dedicate tutto un giorno.

ūüďł Spunti fotografici:

Dalla cima della terrazza panoramica del giardino di Isola Bella, rivolti verso Isola Madre con sullo sfondo Verbania.

Ammirare Capri dal suo punto pi√Ļ alto: Monte Solaro

Ammirare Capri dal suo punto pi√Ļ alto: Monte Solaro

ūüďć #capri

ūüĆć Dove siamo?

Un paesaggio di selvaggia bellezza scolpito dal vento, dal mare e dall‚Äôimpronta geniale dell‚Äôuomo, questa √® l’isola di¬†Capri.¬†

ūüöô Come arrivare?

Noi abbiamo usato il traghetto da Positano a Marina Grande.

ūüß≠ Quanto rimanere?

Se potete permettervelo, almeno 2/3 giorni per vederla tutta. Altrimenti dovrete accontentarvi di un giorno scarso.

ūüďł Spunti fotografici:

Dalla cima del Monte Solaro. Ci potete salire con la seggiovia da Anacapri.

Un inestimabile tesoro di Roma: Galleria Colonna

Un inestimabile tesoro di Roma: Galleria Colonna

Nel¬†cuore di Roma, a due passi da¬†Piazza Venezia, Palazzo Colonna offre al visitatore una delle testimonianze pi√Ļ grandiose del¬†barocco romano.
La Galleria Colonna ed i suoi saloni sono infatti una delle meraviglie di Roma e fanno da cornice ad una impressionante collezione di opere d’arte: dipinti, sculture e arredi dal XIV al XVIII secolo.

Curiosita:
Nel 1527, durante il sacco di Roma ad opera delle truppe dell’ Imperatore Carlo V, Palazzo Colonna è tra i pochi edifici che non vengono dati alle fiamme grazie ai buoni rapporti della famiglia con l’Impero, ma offre un rifugio sicuro ad oltre tremila cittadini romani.

Il Polittico Griffoni: San Vincenzo Ferrer

Il Polittico Griffoni: San Vincenzo Ferrer

San Vincenzo Ferrer¬†√® un dipinto¬†tempera¬†a uovo¬†su tavola di¬†Francesco del Cossa, databile al¬†1472-1473¬†e conservato nella¬†National Gallery¬†di¬†Londra. L’opera era lo scomparto centrale del¬†Polittico Griffoni e, proprio a San Vincenzo, √® dedicata la pala d’altare. Il santo √® raffigurato in posizione frontale su di un piedistallo con un drappo rosso sorretto da colonnine; nella mano sinistra tiene un libro, simbolo del suo lavoro di studioso e, con la destra, indica in alto, verso Dio.
Il santo si erge davanti a un pilastro di un monumento romano in rovina, con una pertica dorata sulla quale sono infilati anelli a cui sono appesi fili di perle di¬†corallo rosso¬†e di¬†cristallo di rocca, terminanti in nappe, elementi decorativi all’antica che risalgono all’esempio degli¬†squarcioneschi. In fondo si apre un paesaggio frutto della fantasia dell’artista. In alto, su fondo dorato, si trova una fiabesca rappresentazione del Paradiso con Cristo dentro una¬†mandorla¬†sorretta da angeli, contornato da sei figure angeliche che reggono gli strumenti della¬†Passione: le fruste della flagellazione, la lancia di¬†Longino, la¬†Croce, la colonna della flagellazione, il bastone con la spugna imbevuta di aceto e i chiodi della crocifissione.

Il Polittico Griffoni: i 7 santi

Il Polittico Griffoni: i 7 santi

Polittico Griffoni.
I pilastrini laterali erano composti da otto figure di santi, ciascuna rappresentata in una nicchia. Se ne conoscono sette, tutte di Ercole de’ Roberti:
San Michele Arcangelo, Museo del Louvre, Parigi;
Sant’Apollonia, Museo del Louvre,¬†Parigi;
Sant’Antonio Abate,¬†Museum Boymans-van Beuningen,¬†Rotterdam;
San Petronio, Pinacoteca nazionale, Ferrara;
Santa Caterina d’Alessandria, Fondazione Giorgio Cini,¬†Venezia;
San Girolamo, Fondazione Giorgio Cini, Venezia;
San Giorgio, Fondazione Giorgio Cini, Venezia.

Scalone monumentale della Certosa di Padula.

Scalone monumentale della Certosa di Padula.

L’Italia detiene, insieme alla Cina, il record di maggior numero al mondo di patrimoni dell’umanit√† dell’Unesco. Sono ben 55 i siti inseriti in lista e tra questi √® presente la Certosa di Padula.

La Certosa, situata nel Vallo di Diano, √® inoltre la pi√Ļ grande della nostra nazione ed una tra le pi√Ļ maestose d’Europa.

Unisciti alla community di Museide

Vieni a vivere nuove esperienze di viaggio e incontra tanti appassionati come te.
Scarica l’app di Museide dal tuo Store.