Chiesa della Madonna della Libera

La piccola chiesa a navata unica, risalente al XII secolo, apparteneva in origine alla famiglia Caiosirto ed era titolata a San Nicola, visibile negli affreschi presenti nel complesso. In seguito all’ultima eruzione del Monte Rotaro, il popolo d’Ischia chiese protezione alla Vergine che esaudì la richiesta degli Ischitani ponendo fine alla grande eruzione. Gli Ischitani quindi decisero di dedicare alla Vergine la piccola chiesa di San Nicola come ex voto che da quel momento è chiamata Chiesa della Madonna della Libera.
Recenti studi hanno posto l’attenzione sugli affreschi presenti in chiesa ed è stato scoperto che al di sotto della Vergine in trono tra santi era presente un altro affresco che rappresenta l’Annunciazione con San Nicola.

Categories: Uncategorised

Unisciti alla community di Museide

Vieni a vivere nuove esperienze di viaggio e incontra tanti appassionati come te.
Scarica l’app di Museide dal tuo Store.